Lo scorso 27 aprile a Veronafiere l’assemblea dei consorziati aveva votato per contrastare il segmento dei formaggi “bianchi”, attraverso la riduzione delle percentuali commercializzate e della possibilità di produzione presso terzi.

La modifica dell’articolo 39 dello statuto del Consorzio di tutela del Grana Padano Dop - approvata dall’assemblea straordinaria lo scorso 27 aprile a Veronafiere - che lancia un primo segnale di contrasto alla produzione e alla commercializzazione di formaggi similari, riscuote immediatamente una risposta positiva dal mercato.


Ieri la Borsa merci di Mantova ha infatti segnato un rialzo di 0,20 € per tutte e tre le tipologie di stagionatura quotate: 10 mesi e oltre, 14 mesi oltre, 20 mesi e oltre, con listini rispettivamente compresi tra 6,270-6,270 €/kg, 6,870-7,020 €/kg e 7,370-7,520 euro al chilogrammo. 

 

Fonte: Fieragricola News

FIERAGRICOLA E' MEMBRO DI

IN COLLABORAZIONE CON

PARTNER UFFICIALI