16
GIU
2016

myFieragricola

Domani e sabato l’11ª edizione di Enovitis in Campo a Corato (Bari)

Si rafforza la partnership tra Fieragricola e Unione Italiana Vini

Oltre 140 espositori per la manifestazione dedicata alla coltura della vite e dell’olivo

Al via domani all’azienda Torrevento di Corato (Bari), l’11ª edizione di Enovitis in Campo, organizzato da Unione Italiana Vini e Veronafiere-Fieragricola. Due giorni di eventi, convegni, incontri e prove in campo (domani dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9 alle 15), dedicati in particolare alla promozione delle tecnologie per la viticoltura e l’olivicoltura, due eccellenze del territorio pugliese.

Le aziende espositrici sono oltre 140, con un incremento del 40% rispetto al 2015.

 

Tra i focus di Enovitis in Campo 2016 merita attenzione la viticoltura di precisione, chiave di volta per un’agricoltura più verde e sostenibile sia sul piano ambientale che sociale e, soprattutto, economico.

«Si tratta della terza edizione in cui Enovitis in Campo si sviluppa grazie alla partnership tra Fieragricola e Unione Italiana Vini – dichiara il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani ed è il secondo anno consecutivo che viene individuata una regione del Sud: l’anno scorso la Sicilia, quest’anno la Puglia, due grandi vetrine del vino italiano, che si sono sviluppate notevolmente in termini di qualità negli ultimi anni, grazie anche all’entusiasmo degli operatori e alla risposta del mercato. Le tecnologie nella fase di coltivazione e le buone pratiche sostenibili in campo fanno parte del percorso di crescita della vitivinicoltura del Sud e seguono un percorso ideale con Fieragricola di Verona, che nell’ultima edizione di febbraio ha dedicato particolare attenzione proprio a sostenibilità e innovazione».

 

Enovitis in Campo nella due giorni di Corato premierà le aziende che si sono distinte in tema di sostenibilità e sicurezza. Nove i premi assegnati: due «Technological Innovation Award» e sette «New Technology», assegnati dal Comitato tecnico-scientifico del concorso.

Sul versante della convegnistica, di rilievo il convegno organizzato dall’Anga (Giovani Agricoltori di Confagricoltura) sul «Programma di sviluppo rurale 2014-2020 e Ismea: opportunità per i giovani agricoltori», in programma domani alle 16 nella sala conferenze dell’azienda vitivinicola Torrevento. Fra i relatori, Leonardo Di Gioia (assessore all’Agricoltura di Regione Puglia), Rocco Caliandro (presidente di Anga Puglia), Donato Rossi (presidente di Confagricoltura Puglia), Gianluca Nardone (direttore del Dipartimento Agricoltura e responsabile dell’Autorità di gestione del Psr Puglia), Giuseppe D’Onghia (dirigente del Dipartimento Agricoltura); modererà il dibattito il tecnico di Confagricoltura Puglia, Gianni Porcelli.

 

Fonte: Servizio Stampa Fieragricola-Veronafiere
  • articoli recenti
  • articoli più letti

Previous

LA 113ª EDIZIONE DI FIERAGRICOLA DI VERONA NEL 2018

Next

VERONAFIERE PROTAGONISTA DEL FORUM ECONOMICO INTERNAZIONALE