23
GEN
2018

Zootecnia

ANARB PRESENTE E FUTURO: UNA VITA IN FIERA, LA PREMIAZIONE DEGLI ALLEVATORI CHE HANNO FATTO LA STORIA DELLE MOSTRE NAZIONALI

È iniziata una nuova era per l’attività tecnica dell’Anarb. Venerdì 2 febbraio ore 10 a Fieragricola il convegno.

Il 2018 segna un passaggio storico per gli allevatori della razza Bruna italiana.

Non solo perché quest’anno festeggiano a Verona, nell’ambito di Fieragricola (31 gennaio-3 febbraio), la 50ª edizione della Mostra nazionale del Libro genealogico, ma perché la loro Associazione nazionale Anarb presenta al pubblico, con l’organizzazione di un incontro ad hoc, lo stato dei lavori del nuovo Progetto europeo LATTeco, evento in programma alle ore 10 di venerdì 2 febbraio presso la sala nr 1 del padiglione 10 del quartiere fieristico scaligero, al primo piano. E lo fa con il supporto dei professori universitari che collaborano al progetto.

 

Nel corso dell’incontro, si parlerà di ‘consanguineità e salvaguardia della biodiversità’ – prof. Alessandro Bagnato dell’Università degli Studi di Milano -, di ‘benessere animale’ – prof. Giovanni Bittante dell’Università degli Studi di Padova - , di ‘miglioramento genetico e impatto ambientale’ – prof. Martino Cassandro dell’Università degli Studi di Padova – e, infine, di ‘selezione e stress climatici” – prof. Pasquale De Palo dell’Università di Bari -.

 

LATTeco è l’acronimo del progetto “Le razze bovine da latte per la definizione di modelli selettivi sostenibili”, realizzato nell’ambito del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale, Programma sviluppo rurale sulla biodiversità, Sottomisura 10.2. È finanziato dall’Unione europea e in Italia è gestito dal Mipaaf, ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

 

I lavori dell’incontro saranno aperti dal presidente Anarb, Pietro Laterza

 

Attilio Rossoni, dell’Ufficio Ricerca e Servizi Anarb, presenterà lo stato di avanzamento del progetto.

L’evento si concluderà con un breve revival che ripercorrerà cinquant’anni di mostre nazionali del libro genealogico – a cura del direttore Anarb Enrico Santus – e con la premiazione degli allevatori che hanno trascorso ‘Una Vita in Fiera’ contribuendo non poco alla storia delle mostre nazionali della razza Bruna italiana.

 

È iniziata una nuova era per l’attività tecnica dell’Anarb, che alle azioni sinora svolte nel campo della selezione e produzione animale affianca ora nuovi ambiti di lavoro di interesse pubblico.

 

Fonte: ANARB

Previous

ANARB FESTEGGIA A FIERAGRICOLA LA 50ª MOSTRA NAZIONALE....

Next

FIERAGRICOLA DI VERONA CAPITALE INTERNAZIONALE DEL...